Progetti Anno scolastico 2020/2021

Prospetto progetti PTOF_2020_2021

REFERENTE Ordine di scuola Classi Titolo Finalità Tipologia azione
Ins. F. Caprara e G. Colucci  Infanzia Globalismo affettivo Il progetto fa leva sulle potenzialità della sfera emotiva ed affettiva dei bambini favorendo il loro avvio all’esperienza dell’alfabetizzazione e alla produzione delle prime parole sviluppando, nel contempo, tutti i canali senso-percettivi e intellettivi della persona del bambino. Questo progetto conduce il bambino nel mondo delle lettere, facendolo diventare protagonista di una serie di storie che generano le stesse lettere dell’alfabeto e garantisce serenità, gioia di essere, desiderio di partecipazione, di gioco e crea un rapporto fantastico e di amicizia  con le lettere. La lettura e la scrittura diventano gioco, scoperta, relazione, canto, ritmo, gestualità, drammatizzazione e vita insieme agli altri. Dopo aver fatto nascere le lettere attraverso l’interpretazione dei personaggi, la rappresentazione dei racconti e la costruzione delle varie forme anche con il corpo, coinvolge i bambini a riprodurle anche con diverso materiale, infatti faremo nascere i “laboratori artigianali”. Ecco quindi i bambini diventeranno abili artigiani cimentandosi con carta, segatura, riso, farina, pasta, sale, legno, colori e tanto altro ancora.

 

Progetto curricolare
Ins. F. Caprara e G. Colucci  Infanzia Nel magico mondo di Chip Un laboratorio di alfabetizzazione informatica nella scuola dell’infanzia si direziona nell’ottica della scoperta, del gioco e della curiosità. Il computer è infatti un strumento tecnologico che cattura la naturale curiosità del bambino e diventa un potente sussidio didattico in quanto diverte e affascina anche i più piccoli stimolando la creatività, le funzioni logiche di ragionamento e di apprendimento. Quindi un laboratorio di alfabetizzazione informatica nella scuola dell’infanzia favorisce un primo approccio alla multimedialità di tipo ludico-creativo attraverso programmi educativi e didattici specifici mediante la strategia dell’apprendimento in piccolo gruppo che incrementa nei bambini il piacere di imparare, agire e interagire con i compagni.

 

Progetto curricolare
Ins. F. Caprara e G. Colucci  Infanzia Gocciolina va in città E’ un progetto educativo riguardante l’educazione stradale, che si pone come obiettivi quelli di far assumere al bambino comportamenti corretti e consapevoli, sensibilizzandolo alla prudenza, all’attenzione e all’avvertimento dei pericoli. In bambini saranno avviati alla conoscenza delle norme di comportamento da tenere sulla strada attraverso la storia di Gocciolina e del suo amico Billo.

 

Progetto curricolare
Ins. A. Di Paolo Primaria Tutte le classi Cantare per stare insieme, per integrare Il progetto prevede l’allestimento di un coro virtuale, da sviluppare in modalità asincrona. Il canto è fra le espressioni artistiche una delle più utili a comunicare e ad esprimersi e in particolare il canto corale aiuta i bambini ad essere in empatia con gli altri. quest’attività può rappresentare quindi uno strumento prezioso per incanalare l’energia positiva della musica d’insieme, attraverso il potenziale espressivo, comunicativo e aggregante del fare coro.

 

Progetto

curricolare

Ins. A. Di Paolo Primaria Classe 4^ Il volto dell’intercultura e la conoscenza dell’altro da sé Il progetto nasce dal desiderio di accompagnare i bambini a vivere la multiculturalità in una prospettiva interculturale che salvaguardia l’unicità di ciascuna persona e in una prospettiva inclusiva che rende significativa l’esperienza scolastica di ciascuno, indipendentemente dalle diversità culturali della sua etnia. La scuola, in quanto comunità educante ed inclusiva infatti, valorizza da un lato la singolarità dell’identità culturale di ciascun bambino e, dall’altro, l’appartenenza ad una collettività ampia e composita, con l’intento di formare i futuri cittadini del mondo. L’inclusione e l’integrazione sono traguardi raggiungibili se si mettono in campo dinamiche interculturali che passano attraverso la conoscenza e il confronto tra le diverse culture che i bambini vivono e raccontano nella loro biografia familiare e sociale. Trattare quindi i temi interculturali, sia sugli aspetti cognitivi, nei contenuti, che relazionali, consente a tutti i bambini, stranieri e non, di sentirsi maggiormente riconosciuti nella loro unicità, per costruire insieme, tra parie con adulti, insegnanti e mediatori giorno dopo giorno, una scuola veramente e consapevolmente accogliente, integrativa e interculturale. Far intervenire direttamente come testimonianza genitori di bambini stranieri è utile a far comprendere a noi italiani la bellezza delle diverse culture, delle diverse tradizioni, evidenziando pienamente ciò che ci distingue e ciò che ci accomuna all’altro, nel rispetto della propria e dell’altrui identità, in un progetto che abbraccia tutte le discipline, dall’italiano all’educazione civica.

 

Progetto curricolare
Ins. F. Scannapieco

Ins. A. Russo

Primaria Classi 2^

Classe 5^

Amico libro

LibriAmo

Il progetto vuole sensibilizzare i bambini e i ragazzi alla lettura, promuovendo itinerari e strategie atti a suscitare curiosità e amore per il libro, facendo emergere il bisogno e il piacere della lettura. Ciò implica il superamento della lettura come “dovere scolastico” per un obiettivo più ampio che coinvolga le emozioni, i sentimenti, le esperienze affettivo-relazionali e sociali attraverso cui il libro possa trasformarsi in una fonte di piacere e di svago. La lettura è importante perché costituisce la condivisione di un’esperienza, che trasforma l’atto del leggere in un fattore di socializzazione. Scopo del progetto è dunque quello di avvicinare i ragazzi ai libri per condurli ad una lettura spontanea e divertente e alla consapevolezza della sua funzione formativa, volta all’arricchimento del pensiero e allo sviluppo delle potenzialità espressive.

 

Progetto curricolare
Ins. A. Russo Primaria Tutte le classi Yo hablo español Il Progetto mira a far conoscere la Lingua e la Civiltà Spagnola con un approccio di tipo ludico- comunicativo mediante ascolto di dialoghi, canzoncine e conversazioni con l’insegnante. L’ obiettivo è l’acquisizione delle competenze linguistiche di base della lingua spagnola a livello lessicale, grammaticale, sintattico e morfologico per favorire lo sviluppo delle capacità di comunicazione e delle abilità espressive in L2. L’approccio comunicativo sarà alla base del corso, in quanto strategia essenziale ai fini di un apprendimento rapido e sistematico. Tutte le attività saranno proposte con l’intento di far socializzare i bambini, renderli autonomi, stimolarli e motivarli all’apprendimento di una nuova lingua. L’attività ludica, partendo da situazioni concrete, vicine all’esperienza degli alunni, realizzerà negli alunni una gratificazione immediata, perché si sentiranno coinvolti socialmente ed emotivamente; essi si sentiranno motivati a decodificare e a produrre messaggi, potenziando, così, le proprie abilità linguistiche.

 

Progetto curricolare
Alliance Francaise di Salerno  Primaria Tutte le classi Voilà mes enfants!

 

Il progetto ha come obiettivo quello di promuovere l’uso concreto della lingua francese e consentire di attivare un percorso formativo, di sensibilizzazione e di insegnamento di questa lingua, creando nel contempo le condizioni necessarie per garantire agli alunni delle scuole primarie un percorso educativo e culturale il più possibile organico e coerente, nella prospettiva della costruzione di un curricolo di lingua straniera unitario e continuo. L’apprendimento della lingua francese come seconda lingua comunitaria permette agli alunni di sviluppare una competenza plurilingue e pluriculturale e di acquisire i primi strumenti utili ad esercitare la cittadinanza attiva nel contesto in cui si vive, anche oltre i confini del territorio nazionale. la consapevolezza della cittadinanza europea attraverso il contatto con due lingue comunitarie, lo sviluppo di un repertorio diversificato di risorse linguistiche e culturali per interagire con gli altri e la capacità di imparare le lingue concorrono all’educazione plurilingue e interculturale, nell’ottica dell’educazione permanente.

 

Progetto extracurricolare
Insegnanti scuola primaria

Docenti di Lettere scuola secondaria di I grado

 Primaria e Secondaria di I grado Classe 4^ primaria

Classi 1^ e 2^ secondaria di I grado

Bimed- Staffetta creativa

 

La Staffetta è un’iniziativa progettuale, ideata e realizzata da BIMED (Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo), che si rivolge a scuole ed enti locali insistenti sul territorio nazionale. Il progetto Staffetta creativa si pone come obiettivi quelli di sviluppare e diffondere le attività di “scrittura e lettura nelle scuole”, promuovere e sviluppare il pensiero creativo, elaborare, condividere e confrontare “un’idea comune”, “Raccontarsi” e “Conoscersi” attraverso le invenzioni della scrittura e le emozioni della lettura, rendere i ragazzi soggetti attivi del proprio fare.

 

Progetto curricolare
Prof.ssa M.C. Andria

Prof.ssa M. Moccaldi

Secondaria di I grado Classe 2A

 

 

Classi 1B e 2B

 

 

Lego Spike Prime LEGO Education SPIKE Prime è un set di robotica educativa, per studiare le materie STEAM con un approccio innovativo, guardando soprattutto all’inclusione delle ragazze nelle discipline scientifiche e agli alunni con Bisogni Educativi Speciali. LEGO Education SPIKE Prime aiuta a comprendere e utilizzare il processo di progettazione utilizzato in ambito scientifico e tecnico; scomporre problemi complessi applicando il pensiero algoritmico;  creare variabili e raccogliere dati nel cloud; sviluppare la collaborazione e la capacità di lavorare in gruppo. Inoltre, grazie all’approccio “hands-on”, LEGO Education SPIKE Prime permette di aumentare la capacità di organizzare compiti, problemi e prendere decisioni ed esercitare abilità di controllo, come la capacità di eliminare le distrazioni.

 

Progetto curricolare
Prof.ssa De Pasquale C.

Prof. Manente B.

Secondaria di I grado Tutte le classi Note d’insieme Il progetto nasce dal desiderio di stimolare gli alunni all’interesse e al piacere dello studio di uno strumento musicale per affinare le proprie capacità tecniche e contribuire alla realizzazione di brani strumentali di gruppo. La scelta del flauto dolce è dovuta all’economicità dello strumento e al fatto che si presta ad un insegnamento collettivo. Si è pensato di allestire un coro e un’orchestra virtuale che coinvolga tutte le classi della scuola secondaria di primo grado da sviluppare, in questo particolare periodo, in modalità sincrona e asincrona. E’ la possibilità offerta ai ragazzi di “appassionarsi” alla musica  ed è un modo per entrare in relazione usando un nuovo linguaggio, fatto di espressioni sonore reali e non virtuali. Le lezioni saranno di tipo collettivo e in orario curriculare; mireranno alla lettura di uno spartito musicale; alla registrazione delle proprie esecuzioni per effettuare un ascolto critico. Si procederà inoltre con il caricamento di materiali di apprendimento (video esplicativi, materiali teorici e pratico-esecutivi). Si intendono eseguire canti sia in lingua italiana che straniera; applicarsi ad una lingua straniera tramite l’astuzia dello stimolo musicale può divenire un vero piacere e per questo motivo ci sarà il supporto dei docenti di lingua straniera. Alla fine del percorso si intende creare, mediante sistemi di costruzione virtuali, un video in cui gli alunni siano tutti coinvolti nell’esecuzione di brani musicali , da fornire ai genitori e all’utenza interessata, come manifestazione del lavoro svolto.

 

Progetto curricolare
PROGETTO PON – FESR

Realizzazione di smart class per la scuola del primo ciclo

Tutti gli ordini di scuola DISTANCE LEARNING DEVICES – LA SCUOLA INTORNO A ME Con questa iniziativa la scuola intende fornirsi dei supporti strumentali utili a portare la didattica nelle case degli studenti e delle studentesse nei periodi di sospensione delle attività in presenza a seguito delle misure restrittive adottate a causa della diffusione dell’epidemia da Covid 19. Oltre a prevedere il comodato d’uso per studenti e studentesse, il materiale acquistato potrà essere utilizzato nelle attività didattiche della fase post-emergenziale.

 

PROGETTO PON – FSE

Contrasto al fallimento formativo precoce e di povertà educativa

Scuola primaria Nessuno escluso!

 

Modulo 1:Racconti matematici

 

Modulo 2: un viaggio nel computer

Il Progetto nasce da una attenta analisi dei punti di forza e di criticità evidenziati nel RAV al fine di rispondere in maniera strutturata ai bisogni reali con moduli finalizzati a supportare la scuola nel percorso di miglioramento. Pertanto l’idea progettuale mira a ridurre l’insuccesso e il conseguente senso di frustrazione con azioni finalizzate al traguardo correlato. Tale progettualità consentirà di stabilire percorsi in continuità verticale che supporteranno l’autoconsapevolezza del processo apprenditivo nonché il monitoraggio degli esiti. L’intero percorso sarà finalizzato al rafforzamento degli apprendimenti linguistici ed espressivi e allo sviluppo delle competenze in lingua madre, matematica e scienze in linea con le indicazioni nazionali per il curriculo. Il ricorso a vari tipi di intelligenze, l’utilizzo di nuove tecnologie e di strumenti creativi saranno ad integrazione dell’offerta formativa integrando ed ampliando le possibilità per gli alunni di compensare svantaggi culturali ma soprattutto di recuperare situazioni di disagio e di demotivazione allo studio con approcci metodologici innovativi.

 

PROGETTO PON – FSE

Contrasto al fallimento formativo precoce e di povertà educativa

Scuola secondaria di I grado La mia scuola, il mio successo

 

modulo 1: mediamente consapevole

Il progetto è rivolto agli studenti che intendono accrescere le proprie competenze digitali sia teoriche che pratiche e sarà connotato da un’impronta fortemente laboratoriale e dalla interdisciplinarità. Il modulo proposto concerne l’apprendimento delle tecnologie e l’uso di software per la produzione di media che veicolano contenuti legati al rispetto degli altri, nell’uso consapevole e competente dei media e dei social media. La necessità di proporre un modulo sulla cittadinanza digitale nasce dall’aver individuato tra le priorità della scuola la valorizzazione e il potenziamento delle competenze digitali e laboratoriali. Il progetto si propone di perseguire obiettivi formativi, obiettivi cognitivi e risultati di apprendimento, oltre a obiettivi tecnologici legati all’uso delle nuove tecnologie nella didattica. Nello stesso tempo, intendiamo trasformare la classe in una ‘comunità di ricerca’ favorendo lo sviluppo in senso democratico della dinamica di gruppo.